Autore: Lucia Abbatantuono

Lucia Abbatantuono

Autrice. Laurea in Scienze Politiche Economico/Internazionali, Master ISSMI - Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze. Funzionario pubblico, già ricercatrice al Centro Alti Studi per la Difesa, esperta di politica militare e diritto internazionale. Appassionata di letteratura, musica classica e studi classici, è pianista per diletto. Ha pubblicato un romanzo e diverse poesie in antologie contemporanee. Dopo aver scritto per L'Avanti! di Mauro Del Bue, è oggi redattrice e opinionista per La Giustizia. Collabora anche alle riviste Il Chaos e L'Autiere. Socia del torinese Club di Cultura Classica e dell'Associazione Socialista Liberale.

Dopo un rapido processo, la giuria del tribunale vietnamita ha deciso: condanna a morte per Truong My Lan, dirigente del ricchissimo gruppo immobiliare Van Thinh Phat – di cui è stata anche fondatrice. L’affascinante 67enne è stata dichiarata responsabile di aver frodato lo stato per 44 miliardi di dollari: “ha eroso la fiducia della gente nella leadership del Partito (comunista) e dello Stato” – ha scritto la giuria nella sentenza definitiva. Ma come si è arrivati a questo? Nel 2011 la signora My Lan, all’apice della sua brillante carriera imprenditoriale, fu incaricata di gestire una grossa operazione finanziaria: far confluire…

Leggi tutto

Aumentano i tempi per ottenere una visita specialistica o un esame diagnostico. E aumentano i relativi incassi. La cura contro le liste d’attesa nella sanità non sta funzionando. I 520 milioni stanziati dal governo a tal fine, quelli previsti dalla legge di bilancio 2023, non sono serviti. E nove milioni di italiani sono in difficoltà per le visite, talmente in difficoltà da chiedere soldi in prestito. Al contempo, il ricorso al finanziamento per le spese sanitarie sta diventando una pratica diffusa: la percentuale dei prestiti, infatti, è aumentata del 6,6%. La metà degli utenti tende ormai a rivolgersi al privato.…

Leggi tutto

Ieri, domenica 7 aprile, è stata la Giornata mondiale del diritto alla Salute. Per l’occasione l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha ricordato che ci sono 4,5 miliardi di esseri umani (più della metà della popolazione mondiale) ancora privi di adeguata copertura sanitaria. Slogan dell’evento “la mia salute, un mio diritto”. Che suona beffardo, a ben pensarci, considerando che il diritto globale alla salute è sempre più minacciato. Sono almeno 140 i Paesi che riconoscono nella propria Carta costituzionale la salute come diritto umano, eppure troppi non stanno né approvando né mettendo in pratica alcuna legge per garantire un maggior diritto di accesso…

Leggi tutto

Oggi 4 aprile 2024 la NATO compie 75 anni. E questa non è l’ennesima dissertazione sugli sviluppi più o meno apprezzabili della politica di difesa comune europea nel contesto NATO, ma un’analisi critica sul rapporto non sempre pacifico tra le due sponde dell’Atlantico, oggi coinvolte in scenari a dir poco preoccupanti. Risulta prioritario avere ben presenti le divergenze che ancora sussistono tra ambito atlantico e ambito europeo quando si parla di sicurezza comune, e soprattutto quando si cerca di risolvere i tanti contrasti che emergono nella pianificazione delle future relazioni NATO/UE. L’assunto di partenza è la percezione che, ancora oggi,…

Leggi tutto

Una non meglio identificata rete filo-russa avrebbe pagato eurodeputati di almeno sei Paesi membri per diffondere la propaganda pro-Cremlino, e influenzare così le elezioni europee di giugno. E mentre noi festeggiamo la Pasqua, il Parlamento europeo  esamina tutti i dati raccolti e tutte le accuse pervenute sul fatto. Valerie Hayer, eurodeputata francese e capogruppo dei liberali di Renew, esorta “ad avviare un’indagine immediata e trasparente per scoprire la portata dell’operazione di influenza russa all’interno dell’Eurocamera, e le accuse di potenziale corruzione”. Parole gravi, che presuppongono evidenze altrettanto gravi. La Hayer, leader del gruppo che riunisce il Partito dell’Alleanza dei Liberali…

Leggi tutto

Carlo Nordio l’ha appena annunciato: “il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legislativo che introduce i test psicoattitudinali per l’ingresso in magistratura”. A margine, ha pure specificato che “non c’è alcuna interferenza da parte dell’autorità politica o del governo”. Qualcosa che suona un pò come quel vecchio motto – excusatio non petita, accusatio manifesta. Ma tant’è. Le parole del ministro Per addolcire la pillola, a molti indigesta, il guardasigilli ha anche voluto specificare che “quando entrambe le Camere ti inviano determinate osservazioni è un dovere quasi del governo quello di adeguarsi”. E per quanto riguarda il casus belli in…

Leggi tutto

Sono trascorsi 6 mesi dall’inizio dall’ennesima guerra nella Mezzaluna Fertile, ma solo ieri per la prima volta l’ONU ha votato la risoluzione per l’immediato cessate il fuoco a Gaza. La cosa è stata possibile anche grazie all’astensione dal voto in Consiglio di sicurezza da parte degli Stati Uniti. Si tratta, chiaramente, di una decisione che ha fatto infuriare Netanyahu, che ha subito bollato il mancato veto dell’alleato americano come “un passo indietro” dell’amministrazione Biden. A ben vedere, del resto, le pagine di questa rilevante risoluzione attaccano senza tergiversare lo Stato ebraico, non citano mai Hamas e non favoriscono in alcun modo…

Leggi tutto

Roxana Serban è in Italia dal 2000, e dal 2011 gestisce più attività imprenditoriali che si sono accumulate e sviluppate nel tempo. Abbiamo deciso di fare due chiacchiere con lei non solo perché rappresenta il modello ideale di donna manager che si è fatta da sola, ma anche perché può essere da esempio (vincente) di perfetta integrazione multiculturale nel nostro Paese. Un esempio ricco di umiltà, determinazione, professionalità e lungimiranza che oggi la pongono al vertice di più attività: a partire dalla direzione generale della sede torinese di Oriflame Cosmetics, passando per una società di consulenza per il management di…

Leggi tutto

A noi de La Giustizia piace esaminare le notizie andando alle fonti. Così vogliamo fare anche per quanto riguarda la notizia, clamorosa e inquietante, di una molto probabile preparazione dell’Europa alla guerra. Si è chiuso ieri il vertice del Consiglio Europeo che ha trattato le tematiche, a dir poco scottanti, della difesa e della sicurezza dei paesi membri UE. E siamo andati a leggere i documenti ufficiali che le istituzioni hanno prodotto a lavori conclusi. Lo statement finale parte con un’introduzione storico-giuridica della situazione, e ricorda che “Due anni dopo l’inizio della guerra di aggressione lanciata dalla Russia contro l’Ucraina,…

Leggi tutto

“Il valore dell’autonomia della stampa libera è sotto attacco in tante parti del mondo. Molti giornalisti pagano con la vita la loro indipendenza dai poteri, la loro ricerca di verità. Il ricordo di Alpi e Hrovatin suona anche impegno, a rimuovere gli ostacoli alla libertà di informazione, ovunque si manifestino”. Lo ha detto oggi il presidente Mattarella in un messaggio in ricordo di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. E ha continuato: “Le Medaglie d’oro al Merito Civile, di cui Alpi e Hrovatin sono stati insigniti testimoniano il valore che la Repubblica riconosce alla loro opera. Un prezzo pagato nell’esercizio di un…

Leggi tutto