Autore: Caterina Cazzato

Caterina Cazzato

Autrice. Caterina Cazzato, nata a Taranto nel 1970, coniugata, ha due figli; genitori entrambi artigiani, ha conseguito la maturità classica a Taranto, la laurea in giurisprudenza presso l’Università degli studi di Bari nel 1993 e l’abilitazione alla professione di avvocato presso la Corte d’Appello di Bari nel 1996; specializzata in igiene e sicurezza sui posti di lavoro. Dal 1998, vive e lavora a Varese in veste di Funzionario giuridico dell’ispettorato nazionale del lavoro; esperta in diritto del lavoro, diritto sanzionatorio e legislazione antidiscriminatoria (da ultimo – dal 2020, vice Consigliera provinciale di parità della Provincia di Varese); impegnata in politica, attualmente, nell’ambito del movimento socialista liberale.

Lo scorso 3 febbraio, per la celebrazione di un matrimonio civile presso il Palazzo del Comune, il sindaco in carica Davide Galimberti (PD) ha concesso la delega ad Alessandro Limido, leader della Comunità dei Dodici Raggi e i presenti hanno officiato l’evento con il saluto romano nel cortile d’onore, come documentato sui media. A seguito del “piccolo modesto show” consumatosi, il Comune ha indetto, per sabato 10 febbraio, una “mobilitazione per ribadire la storia e la tradizione democratica e antifascista della città di Varese e delle sue istituzioni” con invito rivolto a tutte le forze politiche, le associazioni, le studentesse…

Leggi tutto

Incontro di vertice regionale a Milano fra i delegati territoriali del movimento socialista liberale: il presidente, on. Oreste Pastorelli ha condiviso con i referenti provinciali della Lombardia presenti (Federico Aprea ed Enrico Pedrelli-Milano/Lombardia, Caterina Cazzato -Varese, Elisa Ratti-Monza) le linee guida dell’ attività politica che verrà svolta in Lombardia, in vista dei prossimi appuntamenti elettorali territoriali ed europei, in federazione con il partito Azione. Dichiara l’ on. Pastorelli: “Dallo scorso 20 dicembre, abbiamo iniziato un percorso proficuo, insieme ad Azione e a PER (Popolari europeisti riformatori, associazione che fa capo all’ on. Bonetti e all’ on. Rosato); la collaborazione è…

Leggi tutto

Il diritto alla salute, come risaputo, è sancito programmaticamente dall’articolo 32 della Costituzione italiana ed è stato declinato principalmente attraverso la L. 833/1978 – istitutiva del sistema sanitario nazionale, il D.Lgs 502 del 1992 come riformato dal D.Lgs 229/1999 (c.d. riforma Bindi) che ha introdotto i livelli essenziali uniformi di assistenza, del piano sanitario nazionale e regionale e l’aziendalizzazione delle strutture territoriali di cura (Amato-De Lorenzo). A mezzo di molteplici importanti pronunce la Corte di Cassazione è approdata al diritto di ricevere cure: già con la sentenza n.103 del 1977, “l’infermo assurge alla dignità di legittimo utente di un pubblico…

Leggi tutto

Di Caterina Cazzato Il nutrito dibattito promosso da Azione, a Gallarate, sulla transizione sostenibile attraverso l’impiego di energie rinnovabili ed energia nucleare ha accolto gli interventi qualificati e sostanziosi di Giuseppe Zollino, – ingegnere responsabile di Energia e Ambiente di Azione, Giuliano Locatelli- ingegnere nucleare e Lorenzo Mottura- executive VP strategie e innovazione Edison. Approfondire la conoscenza degli argomenti connessi alla tematica trattata richiede elevata perizia dei ricercatori applicati e molto impegno da parte degli attori politici interessati ad affrontare la sfida della transizione sostenibile ma tale impegno congiunto è indispensabile per cercare di affrontare le criticità climatiche e per…

Leggi tutto

La gradita occasione di colloquiare con la dott.ssa Maria Grazia Serra, oculista responsabile della sede tarantina dell’associazione Medici per l’ Ambiente – ISDE Italia e con il prof. Alessandro Marescotti presidente dell’ Associazione Peacelink, mi consente di affermare che il prossimo confronto fra Governo e Sindacati non va ritenuto esaustivo per i cittadini, rispetto alla soluzione da adottare per il caso ex-ILVA: sarebbe doveroso che gli attori politici si confrontassero con i cittadini non solo attraverso incontri con i Sindacati ma anche attraverso  gli esponenti delle Associazioni e precipuamente con i rappresentanti del presidio medico ISDE, che opera scientificamente a…

Leggi tutto

Il futuro dell’ex ILVA è prima di tutto il destino di circa diecimila lavoratori nell’ acciaieria di Taranto, di circa ventimila lavoratori nell’indotto e di un territorio tanto ricco di risorse quanto mal amministrato da troppo tempo. Palazzo Chigi, 11 gennaio: alle ore 10, il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso ha reso in’ informativa al Senato, prodroma all’incontro, previsto per la serata con le Parti sociali, sull’ annosa questione sul destino del grande polo siderurgico e sui suoi ultimi sviluppi critici. “La crisi è grave, nel 2023 sono state prodotte meno di 3 milioni…

Leggi tutto

Il Ministro della Pubblica amministrazione sen. Paolo Zangrillo, di concerto con il Ministro per l’Università e per la ricerca, allo scopo dichiarato di favorire il reclutamento nella Pubblica Amministrazione,  ha emanato il Decreto ministeriale n. 240105-145440, attuativo della norma di cui all’art.3-ter del Decreto legge 22 aprile 2023 n.44, convertito con modificazioni dalla Legge 21 giugno 2023 n.74. Tale normativa consente alle Pubbliche amministrazioni, fino al 31 dicembre 2026, di assumere, nel limite del 10 per cento delle facoltà assunzionali e del 20 per cento per Comuni, Unione di Comuni, Province e Città metropolitane, giovani laureati con contratto di apprendistato…

Leggi tutto