Autore: Caterina Cazzato

Caterina Cazzato

Autrice. Caterina Cazzato, nata a Taranto nel 1970, coniugata, ha due figli; genitori entrambi artigiani, ha conseguito la maturità classica a Taranto, la laurea in giurisprudenza presso l’Università degli studi di Bari nel 1993 e l’abilitazione alla professione di avvocato presso la Corte d’Appello di Bari nel 1996; specializzata in igiene e sicurezza sui posti di lavoro. Dal 1998, vive e lavora a Varese in veste di Funzionario giuridico dell’ispettorato nazionale del lavoro; esperta in diritto del lavoro, diritto sanzionatorio e legislazione antidiscriminatoria (da ultimo – dal 2020, vice Consigliera provinciale di parità della Provincia di Varese); impegnata in politica, attualmente, nell’ambito del movimento socialista liberale.

Mentre mi accingo a scrivere quest’articolo, nel giorno che celebra gli eroi della Resistenza italiana per la liberazione dal nazifascismo, nell’anno dedicato al centenario dell’ assassinio dell’ onorevole socialista Giacomo Matteotti, martire della difesa della libertà di pensiero, grazie a tutti loro, assaporo la possibilità di esprimermi e di poter proclamare liberamente di essere antifascista e di potermi attivare per la difesa dei diritti umani. Sono orgogliosa di essere cittadina di uno Stato dotato di una Costituzione che è diretta emanazione della volontà di cittadini e non calata dall’alto. I Padri costituenti, per nostra fortuna, hanno scelto di bandire dalla…

Leggi tutto

“Quando ho iniziato a dipingere, nel 2020, con i mei figli, su un lenzuolo, per terra…mia zia mi disse che il mio modo di usare i colori le ricordavo Frida Kahlo; la migliore espressione di questa grande artista si rivelava nella sofferenza che l’assaliva. Approfondendo la conoscenza della sua vicenda umana, mi sono ritrovata in lei…anch’io ho iniziato a dipingere per affrontare gli stati d’animo che stavo sperimentando ma lei veniva ispirata dai suoi amori intensi e travagliati, soprattutto quello con Diego Rivera come pure dai suoi dolori fisici, che trasferiva nei dipinti. Io, invece, ho voluto trasformare le mie…

Leggi tutto

Nell’attuale magmatico assetto partitico italiano di matrice socialista, oggi si dà nuovo impulso al Partito social democratico italiano, fondato nel 1947 e imbarcatosi in alterne vicende fino al 2004, anno in cui ha subito una battuta d’arresto. Nel corso della prima Conferenza nazionale di organizzazione e programma, tenutasi a Napoli il 2 marzo 2024, è stato affrontato il tema “La proposta riformista per il futuro dell’Italia”, segretario Paolo Preti. I lavori sono stati aperti e moderati dal consigliere comunale PSDI del comune di Napoli Nino Simeone e hanno visto la partecipazione di Paolo Russo – responsabile per il mezzogiorno di…

Leggi tutto

di Caterina Cazzato La Festa della donna evoca le legittime battaglie femminili per l’affermazione dei diritti civili, solleva rivendicazioni, dibattiti antichi e pur sempre attuali, ultimo in ordine di tempo quello sempre acceso sul diritto di aborto. Arriva poi, la seconda domenica di maggio (inizialmente 8 maggio), la Festa della mamma e, al di là dei suoi eventuali connotati commerciali, tutti gli animi si placano, perché ciascuno di noi ha la chiara consapevolezza che non ci sia niente di più rasserenante al mondo che l’abbraccio amorevole della propria madre, che addolcisce qualunque animo. Lo sanno bene i bambini appena nati,…

Leggi tutto

di Caterina Cazzato Chi decide quali siano le regole di una guerra umanitaria, a tutela della pace o di una guerra giusta, da un punto di vista etico o di conformità alle norme di legge che la regolamentano? Siamo tutti d’accordo sul fatto che sia indispensabile usare le armi ed eliminare vite umane per comporre gli interessi degli Stati? Sembra proprio di si: ormai essere pacifisti, cioè sperare che sia possibile ripudiare la guerra sia come strumento di difesa che di offesa e che l’umanità escogiti altri metodi di composizione delle liti, sta diventando una tacita onta che ammanta coloro…

Leggi tutto

Come non essere umanamente indignati profondamente e intristiti, rispetto ai pestaggi degli studenti di Firenze e di Pisa! Non toccate i nostri figli! Guardando le immagini, l’ho pensato immediatamente, da madre, emotivamente. Ma da cittadina, civilmente, mantenendo lucidità e calma devo riportarmi al diritto e leggere di nuovo   l’art.21, comma 1, della Costituzione, che recita chiaramente quanto segue: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione” e  voglio ricordare questo valore fondamentale dell’ordinamento italiano è stato conquistato con il sangue degli italiani. Il 26 agosto 1789, l’articolo 11…

Leggi tutto

Lo scorso 3 febbraio, per la celebrazione di un matrimonio civile presso il Palazzo del Comune, il sindaco in carica Davide Galimberti (PD) ha concesso la delega ad Alessandro Limido, leader della Comunità dei Dodici Raggi e i presenti hanno officiato l’evento con il saluto romano nel cortile d’onore, come documentato sui media. A seguito del “piccolo modesto show” consumatosi, il Comune ha indetto, per sabato 10 febbraio, una “mobilitazione per ribadire la storia e la tradizione democratica e antifascista della città di Varese e delle sue istituzioni” con invito rivolto a tutte le forze politiche, le associazioni, le studentesse…

Leggi tutto

Incontro di vertice regionale a Milano fra i delegati territoriali del movimento socialista liberale: il presidente, on. Oreste Pastorelli ha condiviso con i referenti provinciali della Lombardia presenti (Federico Aprea ed Enrico Pedrelli-Milano/Lombardia, Caterina Cazzato -Varese, Elisa Ratti-Monza) le linee guida dell’ attività politica che verrà svolta in Lombardia, in vista dei prossimi appuntamenti elettorali territoriali ed europei, in federazione con il partito Azione. Dichiara l’ on. Pastorelli: “Dallo scorso 20 dicembre, abbiamo iniziato un percorso proficuo, insieme ad Azione e a PER (Popolari europeisti riformatori, associazione che fa capo all’ on. Bonetti e all’ on. Rosato); la collaborazione è…

Leggi tutto

Il diritto alla salute, come risaputo, è sancito programmaticamente dall’articolo 32 della Costituzione italiana ed è stato declinato principalmente attraverso la L. 833/1978 – istitutiva del sistema sanitario nazionale, il D.Lgs 502 del 1992 come riformato dal D.Lgs 229/1999 (c.d. riforma Bindi) che ha introdotto i livelli essenziali uniformi di assistenza, del piano sanitario nazionale e regionale e l’aziendalizzazione delle strutture territoriali di cura (Amato-De Lorenzo). A mezzo di molteplici importanti pronunce la Corte di Cassazione è approdata al diritto di ricevere cure: già con la sentenza n.103 del 1977, “l’infermo assurge alla dignità di legittimo utente di un pubblico…

Leggi tutto

Di Caterina Cazzato Il nutrito dibattito promosso da Azione, a Gallarate, sulla transizione sostenibile attraverso l’impiego di energie rinnovabili ed energia nucleare ha accolto gli interventi qualificati e sostanziosi di Giuseppe Zollino, – ingegnere responsabile di Energia e Ambiente di Azione, Giuliano Locatelli- ingegnere nucleare e Lorenzo Mottura- executive VP strategie e innovazione Edison. Approfondire la conoscenza degli argomenti connessi alla tematica trattata richiede elevata perizia dei ricercatori applicati e molto impegno da parte degli attori politici interessati ad affrontare la sfida della transizione sostenibile ma tale impegno congiunto è indispensabile per cercare di affrontare le criticità climatiche e per…

Leggi tutto